Menu

A+ A A-

Filtro abitacolo, UFI FILTERS raccomanda la sostituzione

UFI FILTERS raccomanda la sostituzione del filtro abitacolo. Lo scopo principale del filtro abitacolo è la protezione dall’inquinamento (polvere, fuliggine, gas di combustione, batteri, polline, eccetera) che quotidianamente, e senza che ce ne accorgiamo, respiriamo all’interno del nostro veicolo. Queste micro-particelle sono una delle cause dell’aumento di allergie e di altri tipi di patologie respiratorie, pertanto UFI FILTERS, consiglia la sostituzione di questo elemento filtrante per garantire il benessere e la salute del conducente e dei passeggeri a bordo.

Per garantire la più alta ritenzione di particelle dannose e ottimizzare il sistema di condizionamento, UFI FILTERS raccomanda di sostituire il filtro cabina a intervalli regolari, ogni 12 mesi e secondo le indagini della casa automobilistica costruttrice.  La sostituzione è raccomandata per garantire sempre le prestazioni ottimali del filtro, che quando inizia a sporcarsi e a intasarsi perde efficienza filtrante.

Conseguenze dirette di una cattiva qualità dell’aria all’interno della vettura sono: allergie, fastidio alla gola, starnuti durante la guida; affaticamento dopo una guida prolungata; scarsa visibilità a causa della condensa che si accumula su parabrezza e finestrini.

La concentrazione di polvere nell’atmosfera e la proporzione dei diversi tipi di particelle nocive che ne fanno parte, dipende dalle condizioni meteorologiche e dalla zona geografica nella quale ci troviamo. Nonostante la variabilità di questi fattori, si stimano in media dai 10 agli 80 miliardi di particelle sospese per ogni metro cubo di aria che respiriamo.

Con l’arrivo della primavera e dopo un inverno particolarmente piovoso, a questa cifra bisogna aggiungere l’elevata quantità di pollini per ogni metro cubo di aria. Per “l’effetto tunnel”, questa concentrazione di particelle dannose per la salute può arrivare a essere sei volte maggiore all’interno del nostro veicolo. Con “effetto tunnel” si intende il fenomeno per cui i gas di scarico presenti nell’aria e quelli del veicolo precedente entrano nell’abitacolo a causa della scarsa efficienza del filtro.

I filtri abitacolo UFI FILTERS, prodotti con materiale filtrante sintetico non-woven (non tessuto), o non-woven combinato con carboni attivi, a seconda della singola applicazione, permettono un contenimento medio superiore al 90% di particelle con un diametro maggiore di 3 micron (polline) e da 0,01 a 2 micron (gas, batteri, funghi), garantendo un’atmosfera decisamente migliore all’interno della vettura.

Il media filtrante UFI FILTERS in tessuto non tessuto garantisce: alta efficienza; basse perdite di carico (flusso d’aria che passa attraverso il filtro); neutralizzazione microbiologica (odori); alta resistenza all’umidità (funghi).

I filtri UFI FILTERS rispondono agli elevati standard di efficienza richiesti dai costruttori e garantiscono la qualità dell’originale in ottemperanza del Regolamento Europeo BER 461/2010.

Torna in alto

Autopromotec 2019

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.