Menu

A+ A A-

ZF si aggiudica un’importante commessa

ZF Friedrichshafen AG ha ricevuto un ordine a doppia cifra in miliardi di euro per la sua trasmissione avanzata a 8 rapporti. Si prevede che il business si svilupperà nel corso di diversi anni. La più recente versione della trasmissione a 8 rapporti di ZF – tecnologia in produzione dal 2009 – è stata ottimizzata con l’integrazione di un motore elettrico. É inclusa anche una variante ibrida

La produzione in serie della nuova generazione di trasmissioni inizierà nel 2022 a Saarbrücken, il principale stabilimento produttivo di ZF per le trasmissioni automatiche per autovetture. La società sta pianificando di iniziare a produrre in futuro anche in altri luoghi, come Stati Uniti e Cina.

"Questa commessa rappresenta l’ordine singolo più grande nella storia di ZF," afferma Wolf-Henning Scheider, CEO di ZF. "In termini di elettrificazione di autovetture, oltre al puro motore elettrico, conferma la nostra strategia di focalizzarci sugli ibridi plug-in come pratica soluzione e di sviluppare prodotti interessanti in queste aree.”

Ottimizzata per l’elettrificazione

La nuova trasmissione automatica a 8 rapporti può essere installata su praticamente ogni classe di veicolo, in configurazione anteriore-longitudinale. Un’innovazione tecnica di questa trasmissione potenziata è l’integrazione del motore elettrico.

"Coerentemente con le future richieste dell’elettromobilità, abbiamo ottimizzato la nostra trasmissione automatica a 8 rapporti,” spiega Michael Hankel, membro del Board of Management di ZF, responsabile, tra gli altri ambiti, della tecnologia delle trasmissioni e dell’elettromobilità. "Con una struttura modulare che utilizza vari elementi iniziali, la trasmissione ibrida di nuova generazione offre una soluzione flessibile per tutte le autovetture – sia tradizionali sia elettriche.”

Hankel prosegue: “L’ordine si basa sul fatto che il cliente consideri la nostra tecnologia una soluzione sostenibile per le trasmissioni dei suoi veicoli, che contribuisce al raggiungimento degli obiettivi legati alle emissioni di CO2. Inoltre, la possibilità di passare da una variante di trasmissione all’altra consente al nostro cliente quella flessibilità necessaria per reagire alle richieste di mercato.

"Oltre al notevole potenziale di riduzione della CO2, questo elevato livello di flessibilità sta creando grande interesse nella nostra trasmissione. Ci sono trattative molto promettenti con altri clienti.”

"L’ordine rafforza inoltre la nostra rete produttiva globale,” aggiunge Hankel. "Dopo l’inizio della produzione a Saarbrücken nel 2022, produrremo per altri clienti questa trasmissione di prossima generazione nei nostri siti di Gray Court, negli Stati Uniti, e di Shanghai, in Cina.”

Torna in alto

Autopromotec 2019

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.