Menu

A+ A A-

Una continua evoluzione

Un celeberrimo film degli anni ’80 s’intitolava “Cercasi disperatamente …” e possiamo dire che il concetto “calza” perfettamente al settore dell’autoriparazione. Dalle interviste rivolte ai meccatronici e non solo emerge prepotentemente questo concetto: la ricerca dell’autoriparatore specializzato e qualificato.

La parola meccatronico risulta un termine ancora sconosciuto alla maggior parte degli automobilisti che non hanno ben chiaro cosa sia. Nonostante le mille avversità, i continui corsi di formazione e aggiornamento ecco che i nostri meccatronici sono sempre pronti a rimettersi in gioco e dedicarsi al proprio amato lavoro. Ma con tutte le novità relative ai sistemi di guida assistita come farà il meccanico ad operare sulle nuove vetture? Ma che cosa lo aspetta? In queste pagine andiamo a cogliere direttamente le loro opinioni in merito. 

 
B.G. CAR, SASSO MARCONI (BO)
Come è andata l’attività in questi primi sei mesi? Quali sono le maggiori difficoltà e problemi che incontra oggi nel suo lavoro? Anche se l’avvio ad inizio anno è stato difficoltoso in questi primi mesi dell’anno possiamo dire che non possiamo lamentarci, in merito alle difficoltà che si incontrano quotidianamente. Oggi sono molti i clienti che prima di rivolgersi ad un professionista si “acculturano” sui forum in internet.
Per fare la differenza occorre abbinare qualità e miglior servizio. Quali sono le vostre azioni per fidelizzare i clienti? Per nostra esperienza la politica che adottiamo per la fidelizzazione del cliente è semplicemente basata su principi saldi quali la serietà, la professionalità e la correttezza.
Oggi possiamo dire che l’auto è soprattutto elettronica e questo obbliga le officine ad attrezzarsi con strumenti di diagnosi. Quali sono le marche da voi utilizzate? Come piattaforme diagnostiche nella nostra struttura vengono utilizzate ben due: la prima quella originale Fiat in quanto siamo autorizzati e la seconda TEXA di ultima generazione. La diagnosi è il punto di partenza per operare nel migliore dei modi.
Secondo il suo punto di vista, quali saranno le future evoluzioni del mercato dell’autoriparazione? Secondo noi il futuro ormai presente è sicuramente l’ibrido e l’elettrico e a breve i veicoli alimentati ad idrogeno.
Torna in alto

Autopromotec 2017

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.