Menu

A+ A A-

REGIS Epic0: il primo quadriciclo elettrico italiano

Dal gruppo MECAPROM TCO, leader nella progettazione, sviluppo e realizzazione di Sistemi Powertrain e dopo 10 anni di ricerca nella MOBILITA’ SOSTENIBILE nasce REGIS Epic0

È stato presentato questa mattina, in occasione e all’interno della Fiera dell’economia green e circolare Ecomondo – Key Energy a Rimini, da parte del gruppo MECAPROM MOTORS srl, REGIS Epic0: il primo veicolo italiano totalmente elettrico pensato e progettato con standard automobilistici e declinato al trasporto di merci. Le sue caratteristiche principali sono racchiuse nel nome “Epic0”: “E” come Elettrico, “pic” come piccolo e “0” perché è a zero emissioni.
Nel corso della conferenza, a illustrare le diverse fasi del progetto che ha portato alla nascita del nuovo marchio REGIS e dei veicoli della gamma sono intervenuti Cristiano Regis, CEO Mecaprom Motors srl; Fabrizio Regis, CTO Mecaprom Motors srl; Paolo Guaschi, Direttore Commerciale Mecaprom Motors srl e Olivier Pontreau, Responsabile Reti Officine Robert Bosch Sud Europa.
Nel 2018 MECAPROM TECHNOLOGIES CORPORATION, azienda italiana - nata nel 2004 dall’implementazione delle società precedenti in attività sin dagli anni Sessanta – leader nella progettazione, sviluppo e realizzazione di Sistemi Powertrain, dopo un decennio di studio e ricerca investito sulla mobilità sostenibile, entra sul mercato con un proprio marchio, producendo e commercializzando un’intera famiglia di veicoli ibridi e full electric con contenuti tecnologici unici rispetto alla concorrenza ed esclusivamente equipaggiati con Sistemi Powertrain proprietari.
Nasce, così, l’azienda MECAPROM MOTORS srl, (start – up con sede legale in provincia di Biella e operativa a partire da febbraio 2019) che si inserisce nel mercato della mobilità urbana sostenibile con REGIS Epic0: veicolo compatto elettrico classificato come quadriciclo pesante nella versione commerciale con omologazione L7e cu. Il progetto nasce per rispondere alle esigenze della distribuzione merci del cosiddetto “ultimo miglio” - e della distribuzione in genere – proponendo un veicolo in grado di svolgere un’attività quotidiana all’interno dei centri urbani nel pieno rispetto dell’ambiente e che permetta nel contempo una riduzione dei costi di gestione rispetto ai sistemi di trazione endotermici. MECAPROM MOTORS commercializzerà i propri veicoli a marchio REGIS tramite una rete di concessionari dislocati sul territorio italiano che saranno affiancati da una rete di officine autorizzate reclutate dalle reti di Officine BOSCH, Bosch Car Service e AutoCrew, grazie ad un accordo stipulato con la società Robert Bosch Spa. Il progetto dello sviluppo rete prenderà avvio nei principali capoluoghi italiani in quelle che saranno considerate le “città pilota”.
REGIS Epic0 ha dimensioni compatte (misura 1,5 m di larghezza frontale e 3,7 m di lunghezza), un piano carico di 2,2 mq, una portata di 700 kg e può percorrere fino a 170 Km con una carica. Le prestazioni di autonomia sono state pensate per coprire l’intera giornata lavorativa senza dover pensare alla ricarica e tenendo in considerazione la velocità media di circa 20 km/h consentita in città. Il veicolo presenta un telaio ad alta resistenza e una cabina in metallo che ne garantisce la sicurezza per i passeggeri oltre che alti standard di guidabilità e comfort. Nonostante si tratti di un quadriciclo pesante, REGIS Epic0 è costituito da una scocca vera e propria di derivazione automobilistica, concepita e fabbricata con elementi che garantiscono la sicurezza attiva e passiva dei passeggeri. In fase di progettazione sono stati effettuati controlli costanti e scrupolosi e, benché la categoria dei quadricicli non lo preveda, anche crash-test virtuali eseguiti in diverse condizioni e situazioni di utilizzo, fino alla velocità di 50 km/h. Al modello Epic0 si affiancherà Epic0 Compact che, per dimensioni, può esserne considerato il fratello minore: è una versione ulteriormente compatta (misura 1,5 m di larghezza frontale e 3,05 m di lunghezza) con una portata di 400 kg ideale, ad esempio, per il trasporto documentale, per i servizi rapidi di manutenzione o per qualunque altra tipologia di trasporto per la quale le dimensioni ridotte siano fondamentali.
“Il mercato del quadriciclo in Europa pesa per circa 48.000 unità annue di cui l’Italia mediamente detiene una quota del 12%. Con il marchio REGIS confidiamo di entrare nel primo anno con circa 500 unità solo nel comparto italiano, per poi salire progressivamente con l’ingresso nei paesi europei più dinamici per quanto concerne la mobilità elettrica”. Così si è espresso, in sede di conferenza, Paolo Guaschi, Direttore Commerciale della neonata Mecaprom Motors srl, in merito agli obiettivi per il prossimo biennio 2019 – 2020 e ha aggiunto: “Non bisogna dimenticare che REGIS Epic0 ha come caratteristica un DNA automobilistico quindi con buone probabilità di erodere una parte del mercato dei veicoli commerciali leggeri fino al segmento 1,5 ton di PTT. Ricordo anche che il comparto elettrico è l’unico che sta segnando un andamento in crescita sia in Europa che in Italia: con i nostri veicoli contiamo di contribuire ulteriormente a questo trend”. E sulla localizzazione in territorio biellese del nuovo stabilimento Mecaprom Motors: “Una scelta fortemente voluta” ha fatto sapere Cristiano Regis, CEO Mecaprom Motors srl, “in quanto crediamo molto nella specializzazione e nelle competenze della manodopera italiana e, nel contempo, nella rivalutazione del territorio di Biella, al cui indotto pensiamo di poter attingere per almeno un 40% delle nostre necessità produttive. Auspichiamo che l’apertura dello stabilimento in Piemonte contribuisca - attraverso lo sviluppo dei powertrain elettrici e dei veicoli elettrici - ad alimentare la realtà italiana nell’ambito della mobilità sostenibile e alla creazione di un polo di elettrificazione specializzato.” Fabrizio Regis, CTO Mecaprom Motors srl, ha, quindi, concluso: “E’ un momento Epic0 per il Gruppo Mecaprom, la dimostrazione delle nostre complete competenze. REGIS Epic0 rispecchia ciò che siamo: un piccolo veicolo dalle grandi capacità.” Anche Olivier Pontreau, Responsabile Reti Officine Robert Bosch Sud Europa, si è detto soddisfatto della partnership con Mecaprom: “Ogni anno investiamo sulla formazione delle nostre officine: nel 2018 è stato attivato un corso di formazione dedicato appositamente alle vetture ibride ed elettriche che ci permette di essere partner tecnologico privilegiato anche per i nuovi costruttori di veicoli elettrici come REGIS.”
Torna in alto

Autopromotec 2017

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.