Menu

A+ A A-

MEYLE: come lavare il circuito di raffreddamento

Un lavaggio accurato e regolare è uno dei passi decisivi nella manutenzione dei circuiti di raffreddamento. Le impurità che giungono nel circuito di raffreddamento, ad esempio a causa dell’uso di mastici non approvati, riducono durevolmente la capacità di refrigerazione e possono causare il guasto della tenuta meccanica della pompa dell’acqua. 

In ogni caso, il lavaggio a regola d’arte del circuito di raffreddamento è alla base di una lunga vita utile del motore. Questo dovrebbe essere effettuato al più tardi alla sostituzione della pompa dell’acqua, per eliminare le particelle che possono prodursi a causa della corrosione ovvero del calcare. Il produttore amburghese MEYLE aiuta le officine con un attrezzo pensato per questo lavoro. Per mezzo dell’attrezzo, offerto da MEYLE in stretta collaborazione con il partner per attrezzi HAZET, il circuito di raffreddamento può essere pulito con acqua e aria compressa, senza detergenti e sostanze chimiche aggressive. MEYLE spiega in modo esemplare come lavare il circuito di raffreddamento del motore in cinque semplici passi.

Passo 1: preparazione

Prima dell’inizio dei lavori, il motore deve essere completamente raffreddato. Successivamente, il vecchio liquido refrigerante va scaricato e la tanica a espansione del refrigerante va pulita o, in caso di sporcizia eccessiva, sostituita. È importante che il liquido fuoriuscito sia smaltito a regola d’arte per proteggere l’ambiente.

Passo 2: lavaggio del radiatore

Il tubo del radiatore superiore e inferiore viene tolto. Il tubo del radiatore inferiore viene lavato a fondo dal basso verso l’alto per circa due minuti con il tappo di chiusura del radiatore chiuso con l’aiuto dell’attrezzo MEYLE. Dei brevi getti d’aria pulsanti nel circuito rafforzano l’efficacia dell’operazione. Successivamente è possibile lavare il tubo del radiatore superiore dall’alto verso il basso, fino a che l’acqua che fuoriesce è pulita e i depositi sono stati eliminati.

Passo 3: lavaggio del blocco motore

Successivamente vengono rimossi i tubi del radiatore. Con l’aiuto del dispositivo di lavaggio del circuito di raffreddamento MEYLE, il tubo del radiatore superiore viene irrorato con forza, in modo che l’acqua che fuoriesce sia pulita e i depositi vengano eliminati. Anche in questo passo di lavoro, i brevi getti d’aria pulsanti aumentano l’efficacia del lavaggio.

Consiglio MEYLE: se il termostato impedisse un lavaggio adeguato, questo dovrà essere rimosso per il lavaggio. Al riguardo, MEYLE consiglia in generale di sostituire il termostato.

Passo 4: lavaggio dello scambiatore di calore

Anche il circuito dello scambiatore di calore dovrebbe essere lavato, se possibile, fino a far uscire dell’acqua pulita. In generale vale l’assunto secondo il quale il lavaggio del radiatore, del blocco motore e dello scambiatore di calore elimina dal circuito di raffreddamento i depositi causati da corrosione, calcare e resti di guarnizioni siliconiche. Questi possono accumularsi nel corso degli anni e limitare durevolmente la capacità di funzionamento del sistema.

Passo 5: rabbocco del circuito

Il passo finale prevede di rimontare tutti i tubi, la valvola di scarico e il termostato. Deve essere verificato che tutti i collegamenti necessari siano ripristinati. Sarà quindi possibile rabboccare il circuito di raffreddamento con il refrigerante prescritto dal costruttore. Il rapporto di miscelazione dovrà essere verificato, ad esempio con un rifrattometro. Infine, il circuito dovrà essere sfiatato a regola d’arte. Un controllo finale assicurerà che non siano presenti perdite.

Torna in alto

Autopromotec 2019

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.