Menu

A+ A A-

Japanparts incontra i suoi distributori italiani

Il 19 e 20 settembre scorsi, Japanparts Group ha ospitato nella propria sede di Verona i distributori storici italiani dei suoi tre marchi, Japanparts, Ashika e JapKo, per illustrare l’evoluzione del suo business, con le ultime novità prodotto, le politiche commerciali e non ultimo, per presentare il suo nuovo assetto logistico.

I lavori si sono aperti con la visita al magazzino oggi dedicato esclusivamente allo stoccaggio della linea ammortizzatori, dove sono state illustrate le varie fasi che caratterizzano il processo logistico di movimentazione e controllo tecnico del prodotto. Il business day è poi proseguito con una riunione in cui sono state inizialmente condivise considerazioni sull’andamento generale del mercato del ricambio italiano, per arrivare all’evoluzione del business di Japanparts Group e delle politiche commerciali a supporto di questo.
Claudio Barbieri, Direttore Commerciale di Japanparts Group ha sottolineato quanto la reale competitività di un’offerta commerciale sia la sintesi di più fattori: “Japanparts Group può contare su marchi noti, su un efficace e affermato network distributivo, su una gamma prodotti di qualità in continua evoluzione, su una logistica efficace ed efficiente a garanzia di un elevato livello di servizio e, infine, su un giusto posizionamento di mercato. Ma, soprattutto, Japanparts Group si distingue per il suo dinamismo, offrendo un portafoglio prodotti in continuo ampliamento, a conferma della nostra volontà di essere sempre più un partner globale per la clientela.”
Mutuando l’esperienza acquisita con il prodotto ammortizzatori, oggi con un’invidiabile copertura di tutto il circolante, da tempo è in atto una progressiva estensione anche di molte altre gamme prodotto alle applicazioni più propriamente europee. Si parte dalla filtrazione (cartucce eco) e dal frenante (pastiglie, dischi, ganasce tamburi e una vastissima gamma di cavi freno), per arrivare a pompe acqua, kit distribuzione catena, cinghie, valvole EGR, testate, pompe olio, parti motore e vari componenti elettrici.
L’incontro è stato anche l’occasione per presentare alla rete distributiva le principali novità inserite in gamma negli ultimi mesi, quali le Sospensioni Pneumatiche ed Elettroniche, le Sospensioni Elettriche per cofano e portellone, i Supporti Ammortizzatore, i Kit Bracci e, non ultima, una gamma molto ampia di Filtri Trasmissione.
Il meeting si è quindi concluso con la visita del nuovo magazzino di Japanparts Group, frutto di un ambizioso piano strategico. Con un’odierna superficie totale di stoccaggio di 60.000 mq e con un’area automatizzata in cui a breve 60.000 cassette mini-load, gestite da un sofisticato software, permetteranno un considerevole aumento della capacità giornaliera di picking, il livello di servizio alla clientela di Japanparts Group sarà ancora più efficace e performante.
Grande soddisfazione è stata espressa da Japanparts Group per l’incontro con i propri distributori che hanno visibilmente apprezzato l’evoluzione logistica e commerciale della società, ribadendo in questo modo la forte collaborazione che li lega alla società e che tanto contribuisce al reciproco successo.
Torna in alto

Autopromotec 2019

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.