Menu

A+ A A-

Campagne di cyber spionaggio prendono di mira l’industria automotive

L’industria automotive è in costante evoluzione; ogni giorno nuovi modelli di automobili vengono lanciati sul mercato ed aumenta l’influenza sul settore delle diverse tecnologie: computer, information security, comunicazioni, reti e crittografia. L’importanza della sicurezza informatica, di conseguenza, continuerà a crescere parallelamente al ritmo della globalizzazione e delle comunicazioni. Man mano che i veicoli saranno sempre più complessi e connessi a internet, diventeranno più vulnerabili agli attacchi informatici.

Lo spionaggio informatico è una grande minaccia per lo sviluppo, la produzione e la vendita dei veicoli; dato che l’industria automotive è altamente competitiva, e non solo tra i diversi produttori, ma anche tra i differenti Paesi, esiste quindi un grande slancio verso le nuove tecnologie e l’innovazione.

FireEye osserva sempre più spesso attività di cyber spionaggio contro l’industria automotive principalmente da parte di gruppi legati alla Cina, ma anche di gruppi nordcoreani e di gruppi con sospetti legami con il Vietnam. Questi aggressori state-sponsored (ovvero finanziati da uno Stato) hanno come obiettivo quello di rubare informazioni ai produttori di automobili, e nutrono un particolare interesse per i dati relativi alle ricerche specie se innovative, ma anche per informazioni sullo sviluppo e sulla proprietà intellettuale, che possano fornire un qualsiasi tipo di vantaggio competitivo.

Gli attaccanti nation-state possono anche prendere di mira l’industria automotive per ottenere informazioni sulle nuove tecnologie sviluppate per scopi militari. Il furto della proprietà intellettuale non è una novità ma il prendere di mira i costruttori automobilistici (anche i team di F1 potrebbero essere parte delle aziende colpite) potrebbe fornire agli attaccanti nation-state una serie di informazioni critiche come ad esempio quelle sviluppate per i governi o gli enti militari, compresi i progetti relativi ai veicoli autonomi, all’intelligenza artificiale, ai dettagli dei sensori e persino informazioni su come installarli.

L’intero settore automotive è un’enorme ricchezza per i cyber criminali che mirano a ottenere un guadagno economico, o scatenare una potenziale guerra informatica con un danno finanziario notevole ottenendo così un vantaggio competitivo.

La sicurezza delle reti è indispensabile ed è quindi imperativo possedere una strategia tecnologica avanzata. Anche i processi di autenticazione possono avere gravi falle nella sicurezza. Anche se le minacce alla sicurezza continuano a evolversi, la maggior parte delle organizzazioni continuano a basarsi su soluzioni di sicurezza reattive e basate solo su sull’uso di prodotti per proteggere le loro risorse di maggior valore. La sola tecnologia non basta a proteggere totalmente da un attaccante particolarmente determinato, ad aggravare questa condizione c’è da aggiungere che è difficile e costoso trovare, assumere, formare e trattenere in azienda gli esperti di sicurezza, in particolar modo per quelli specializzati nella identificazione delle minacce più sofisticate.

È fortemente consigliato il monitoraggio della rete 24 ore su 24 con un approccio proattivo con analisti esperti in grado di sfruttare le più recenti informazioni sugli attaccanti ottenute tramite l’esperienza nella risposta agli incidenti informatici. Il servizio gestito di rilevamento e risposta alla cyber minacce combina le più alte competenze di sicurezza informatica riconosciute nel settore, le tecnologie e una conoscenza senza pari riguardo gli attaccanti per contribuire così a minimizzare l’impatto di una violazione. I professionisti specializzati nella sicurezza informatica possono così monitorare costantemente le minacce informatiche globali e sfruttare l’intelligence per conoscere i sistemi usati dagli aggressori, le campagne di attacco in corso, le tecniche, tattiche e procedure usate dagli avversari e, in ultimo, le informazioni su come le vittime sono state compromesse: queste informazioni arrivano dalle attività svolte in prima linea nella gestione degli attacchi informatici che sono diventati i più noti al mondo.

FireEye offre una gamma di prodotti e servizi che aiutano i clienti a comprendere le motivazioni e le metodologie, costantemente in evoluzione, degli attaccanti. Forte di un’esperienza riconosciuta nel settore e di una threat intelligence di livello nation-state, proveniente sensori, studio degli avversari, delle campagne di attacco e da informazioni sulle vittime, FireEye consente di prendere decisioni migliori e più rapide per aiutare a superare in astuzia gli aggressori.

I clienti di FireEye traggono vantaggio dai servizi basati sull’intelligence e sulla tecnologia, come i servizi di risposta immediata agli incidenti per minimizzare l’impatto di una compromissione e dai servizi di valutazione, miglioramento e trasformazione della sicurezza per limitare i rischi attraverso un processo decisionale informato e una postura di sicurezza migliorata.

 

Torna in alto

Autopromotec 2019

Scopri GM-Edu.it

Contatti Redazione

Il Giornale del Meccanico
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.